Email marketing

Progettare una campagna di email marketing significa andare oltre la scrittura di un testo. La redazione è solo l’atto finale di un percorso che va dalla definizione degli obiettivi all’analisi del target dei destinatari, fino all’elaborazione di una strategia di invio delle singole email. Senza dimenticare che per questo tipo di contenuti è necessario conoscere le principali tecniche di persuasione!

Cos’è l’email marketing

L’email marketing può essere considerata l’alterego della tradizionale lettera commerciale. Con l’avvento di internet, è diventata una delle forme di promozione più diffuse tra le aziende. Il suo scopo principale è far conoscere un nuovo prodotto o promuovere il lancio di un servizio a un ampio numero di utenti sul web. Il costo relativamente basso e l’alto ritorno sull’investimento contribuiscono al successo dell’email marketing.

Come creare un’email marketing

L’email marketing è composta da molti testi. Ecco i principali contenuti cui prestare particolare attenzione.

Mittente. Sembra scontato, ma non sempre lo è. Quante volte riceviamo mail in cui al posto del mittente troviamo un asettico indirizzo di posta elettronica? Il nome, invece, va scelto con cura e in linea con gli altri testi dell’email marketing.

Oggetto. È il microtesto più importante. Questa manciata di parole decide, più di quanto si possa immaginare, le sorti di una campagna di email marketing. L’oggetto, infatti, deve essere efficace, conciso e soprattutto persuasivo. Pochi caratteri, insomma, ma scelti con estrema cura.

L’attacco. Le prime parole devono esprimere l’essenza dell’email marketing, e soprattutto attrarre l’attenzione del lettore. Poi non bisogna rivolgersi al destinatario con un generico “Spettabile cliente”: meglio sostituirlo con il nome di battesimo. Tutti i programmi per la gestione delle email marketing prevedono questa semplice, ma importantissima, funzionalità.

Testo lungo, ma non troppo. I testi delle email marketing devono avere una lunghezza adeguata. Né troppo brevi, quindi, ma neanche prolissi. La lettura sullo schermo stanca, e diventa una vera e propria tortura su smartphone e tablet!

La call to action. Spesso con l’email marketing invitiamo a visitare un sito o a conoscere un nuovo prodotto: abbiamo cioè la “call to action”, l’invito a compiere una determinata azione. E anche in questo caso è importante scegliere le parole giuste e conoscere le tecniche di persuasione più efficaci.

Strategia di email marketing

Per avere successo con una campagna di email marketing, tuttavia, ciò che conta veramente è avere una chiara strategia. Per questo motivo è importante studiare un piano editoriale che parta dal primo invio e si concluda con il primo acquisto del nostro nuovo cliente.

Vuoi saperne di più sulle email marketing? Scrivimi, e riceverai informazioni più dettagliate!