Come scrivere un testo persuasivo

Come scrivere un testo persuasivo

Per dar vita a questo articolo, dedicato a come scrivere un testo persuasivo, prendo spunto da Miguel Alvarez, copywriter americano e curatore del sito Copywriting.com. In un suo post dà tre semplici dritte per creare un testo in grado di convincere: ad acquistare un prodotto/servizio, a fare “click” o a compiere una determinata azione.

Prima di entrare nel vivo di questo argomento, desidero che tu sappia una cosa: tra le righe che leggerai, non troverai nessuna tecnica di scrittura “miracolosa” o particolari disposizioni di parole che, come per incanto, ipnotizzino il lettore e lo conducano a fare esattamente ciò che vuoi tu. Più in generale, non credo (forse sbagliando!) a tecniche di vendita infallibili che fanno impennare i tassi di conversione.

Credo, invece, in altre caratteristiche che un testo per il web dovrebbe avere, per arrivare al cuore del lettore…

Un testo persuasivo è un testo… che “guarda negli occhi” il lettore

Già, vai dritto al cuore del lettore, rivolgendoti direttamente a lui! Per un doppio scopo: togliere quel fastidioso velo di autoreferenzialità, in cui gli “io” e i “noi” abbondano. E mettere finalmente al centro del tuo mondo l’utente, che sia un potenziale cliente o un semplice lettore. Come ottenere tutto ciò? Facendo abbondante uso del “tu”. Specialmente in quei testi persuasivi che nascono con il solo scopo di vendere (ad esempio una lettera commerciale), il “tu” è praticamente un obbligo!

Testi persuasivi e… non necessariamente lunghi

Secondo me è buona norma creare dei testi persuasivi che siano lunghi quanto devono esserlo, cioè essenziali e senza inutili giri di parole. L’esempio che riporta il copywriter americano Miguel Alvarez è calzante per la lingua inglese, dove si può sostituire “do not” con “don’t’” e “you will” con “you’ll”. Con l’italiano si può fare uno sforzo di sintesi ed eliminare tutte quelle parole che servono soltanto a fare numero e disperdono l’attenzione del lettore.

Adotta uno stile colloquiale

Beh, con questa raccomandazione invitiamo a nozze coloro che detestano i formalismi e le frasi burocratiche. Quelle frasi, cioè, che trovi agli sportelli degli uffici comunali o alle porte degli ambulatori ospedalieri. Frasi che spesso, ahimè, impazzano anche sul web. Elimina i testi troppo formali, che creano un’enorme distanza tra chi li scrive e coloro che li leggono. Usa, invece, per i tuoi testi persuasivi parole ed espressioni che normalmente pronunceresti con il tuo vicino o in compagnia degli amici.

Conclusioni

Spero che in questo articolo tu possa aver trovato qualche valido spunto per comunicare sul web in maniera efficace e convincente. Del resto, questi sono tre semplici suggerimenti su come scrivere un testo persuasivo.

Se hai qualche dubbio o ti va di confrontarti su questo argomento, lascia pure un commento!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *