Sezione scrittura e dintorni

In questa sezione trovi una raccolta di articoli che ruotano attorno al tema della scrittura online.

Oltre a idee e spunti per scrivere meglio, troverai anche altri aspetti legati a chi lavora in questo specifico settore, complesso ma allo stesso tempo affascinante…

Testi svenduti e copywriter sul marciapiede

Giorni fa sono entrato in un noto forum dedicato al web marketing e mi ha subito colpito un annuncio che riguardava la ricerca di un articolista. Fin qui, direte, niente di strano: ogni giorno ci sono persone che cercano copywriter, e altre che si offrono per questo lavoro!

Il titolo era anche attraente, perfino ben fatto e sicuramente persuasivo (tanto da catturare la mia attenzione), e diceva più o meno questo: “Cerco un articolista per la scrittura di diversi contenuti, garantiti 300 € al mese!”. Non male, mi son detto, di questi tempi. La curiosità mi ha spinto ad andare oltre, e a leggere per intero l’annuncio. Quel briciolo di entusiasmo che provavo, anche a nome della categoria cui orgogliosamente appartengo, si è di colpo spento come una piccola fiammella sotto un temporale estivo: il futuro committente di articoli offriva sì un fisso di 300 €, ma per 30 articoli e per 30 giorni. No, non è uno scioglilingua in onore del numero 3, ma un’amara verità! Continua a leggere

"Soldati" di Giuseppe Ungaretti

Post breve

Il post di oggi è veramente breve, inizia e finisce con una poesia. Anzi, con la poesia dalla “p” maiuscola. Insuperato e insuperabile esempio di scrittura breve. Buona lettura (breve) di qualità: Continua a leggere

Editing, che passione!

Editing, che passione!

Un testo vive due volte: nella sua forma “grezza”, in cui momentaneamente tutte le regole sintattiche sono sospese e i refusi trovano il loro habitat naturale; e dopo aver passato la revisione (non quella biennale dell’auto!). Bene, l’editing per me è un vero spasso: metà dell’opera è stata fatta, e non rimane che tagliuzzare. Vabbè ho semplificato, non è proprio così! Continua a leggere

L’incomunicabilità con i neoclienti

Le parole sono importanti! Finché lo diciamo noi copywriter, nulla di strano. Ma in questo post voglio parlare del peso che sostantivi, verbi e avverbi (e del loro ordine nella frase) assumono nelle comunicazioni di lavoro. Terreno difficile, colmo di infidi ostacoli, dove i fraintendimenti sono dietro l’angolo. Le difficoltà aumentano esponenzialmente quando si telelavora, e lo scambio non verbale è totalmente assente! Allora bisogna riporre la massima fiducia nell’altro, e alle parole scritte: quelle che viaggiano via email, nelle chat o su Facebook.

Lavorare nell’era di internet ha dei vantaggi enormi. Rispetto ai mestieri “tradizionali” non c’è bisogno di colmare le distanze che ci separano dal cliente con infiniti viaggi in treno o lunghe traversate in autostrada. Bastano pochi click, e il gioco è fatto. Ciò che ne risente, inevitabilmente, è la comunicazione. Specialmente con i nuovi clienti: il rischio di bruciare la giovane collaborazione e rompere l’idillio iniziale per una parola di troppo (o in meno) è alto! Continua a leggere

La solitudine dei copywriter primi

La solitudine dei copywriter primi

Fare il copywriter è per me un privilegio. Mi pagano per scrivere, e gli argomenti sono così tanti e vari che c’è sempre da imparare! Non è neanche un lavoro usurante: al massimo un po’ di mal di schiena quando non osserviamo le posture ergonomiche raccomandate dai migliori ortopedici. A volte, però, ciò che ci assale è un opprimente senso di solitudine.

Noi copywriter “primi”, che svolgiamo il nostro mestiere in solitaria, spesso ci sentiamo soli. Rintanati al fresco di un ufficio con aria condizionata, o nelle segrete stanze della nostra abitazione, passiamo ore senza proferire parola a un umano. A parte qualche conversazione virtuale in chat con i clienti di sempre. Fortuna che ci sono loro! Continua a leggere