Come disattivare i commenti su Wordpress

Come disattivare i commenti su WordPress

Hai un blog ma non vuoi che i tuoi lettori commentino i post che pubblichi? Hai delle pagine in cui mostri i tuoi servizi, ma non vuoi renderle commentabili? Sono questi, e tanti altri, i motivi per cui ora ti stai chiedendo come disattivare i commenti su WordPress. Ti dico subito che l’operazione è molto semplice e richiede pochissimi click!

Quali sono i casi in cui si vogliono disattivare i commenti WordPress?

Come già accennato all’inizio di questo articolo, ci varie ragioni per cui è preferibile disattivare i commenti WordPress e non permettere a nessuno di commentare i contenuti del tuo sito. Vediamone alcuni, con riferimento ai tipi di contenuti che puoi pubblicare.

Disattivare i commenti delle pagine WordPress

Personalmente preferisco disattivare i commenti alle pagine, poiché questo tipo di contenuti WordPress generalmente vengono scelti per elencare servizi, caratteristiche aziendali e altri tipi di informazioni che generalmente non vengono commentati.

In altre parole, se io nel mio sito dico che sono un consulente di web marketing, sto dando un’informazione riguardante la mia attività. Non sto certamente discutendo di qualcosa per il quale desidero un commento/opinione da parte del mio lettore.

Lo stesso discorso vale per le pagine in cui racconto la storia della mia attività, per non parlare di quelle dove ci sono le informazioni di contatto o per raggiungere il mio ufficio.

Insomma, quasi sempre le pagine WordPress vengono utilizzate a mo’ di “vetrina”, per esporre i servizi e le attività.

Disattivare i commenti agli articoli WordPress

Diverso è il discorso riguardante la disattivazione dei possibili commenti a un post. In questo caso, alle spalle di questa scelta c’è un preciso intento da parte di chi gestisci il blog: non permettere ai suoi lettori di lasciare un commento. E per varie ragioni:

  • Perché non si ha tempo/voglia di rispondere
  • Per evitare i cosiddetti “haters”, ossia coloro che sfogano la loro rabbia scrivendo commenti avvelenati sul web
  • Perché si preferisce incoraggiare la discussione su altri spazi virtuali, come Facebook e altri social network.

Come disattivare i commenti sul tuo sito WordPress

Dopo aver fatto qualche considerazione sulle ragioni che inducono a disattivare i commenti WordPress, ecco come si fa: dopo aver aperto il tuo articolo (o la tua pagina) devi cliccare su “Impostazioni schermata” nella parte alta della schermata WordPress, e tra le spunte che ci sono dovrebbe comparire anche quella su “Discussione”, proprio così:

Se la spunta non c’è, mettila. In questo modo, puoi essere certo che sotto all’editor della pagina/articolo che stai scrivendo, comparirà anche la sezione in cui potrai scegliere se permettere o meno i commenti. Ecco il relativo screenshot:

Come puoi intuire, se metti la spunta su “Permetti commenti” appunto permetterai a chi ti segue di lasciare il suo commento.

Conclusioni

In questo articolo ti ho mostrato come disattivare i commenti su WordPress e non permettere a chi ti segue di dire la sua su ciò che hai scritto.

Io, invece, per questo e gli altri post non ti permetto, ma ti prego di lasciare uno o più commenti: per dirmi se ti è piaciuto, per dissentire da ciò che ho scritto o per rivolgermi qualche domanda. Ti aspetto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *